#progress-container { position: fixed; width: 100%; height: 4px; left: 0; top: 0; z-index: 1000; background: transparent; transition: all ease-out 0.2s;}#progress-container.ready { transform: translateY(-3px);}#progress-bar { display: block; width: 0; height: 3px; background: #000;}const addProgressBar = () => { const element = document.createElement('div'); element.id = 'progress-container'; element.innerHTML = '
'; document.body.appendChild(element);};const readingProgress = target => { const winTop = window.pageYOffset || document.documentElement.scrollTop; const targetBottom = target.offsetTop + target.scrollHeight; const windowBottom = winTop + window.outerHeight; const progress = 100 - (((targetBottom - windowBottom + window.outerHeight / 3) / (targetBottom - window.outerHeight + window.outerHeight / 3)) * 100); document.querySelector('#progress-bar').style.width = progress + '%'; (progress > 100) ? document.querySelector('#progress-container').classList.add('ready') : document.querySelector('#progress-container').classList.remove('ready');};document.addEventListener('DOMContentLoaded', () => { const content = document.querySelector('#content'); addProgressBar(); readingProgress(content); window.addEventListener('scroll', () => { readingProgress(content); });});
logo curia diocesana senza sfondo

Tribunale Ecclesiastico Diocesano di Cefalù

Piazza Duomo n.10 - 90015 Cefalù (PA)

Telefono 0921.926.382

P.E.C.: tedcefalu@legalmail.it 

E-mail: tribunale@diocesidicefalu.org - notaioted@diocesidicefalu.org

 

Privacy policy

Tribunale Ecclesiastico Diocesano di Cefalù

logo curia diocesana senza sfondo

 

Sito realizzato da Massimiliano Comito su piattaforma flazio.com

cattedrale di cefalù.jpeg

QUALI DOCUMENTI SERVONO PER INTRODURRE UN PROCESSO CANONICO DI NULLITA' MATRIMONIALE

 

 

Si riporta di seguito il dettaglio dei documenti da presentare (a seconda dei casi, in originale o in copia autenticata) contestualmente all'introduzione di un processo di dichiarazione di nullità matrimoniale. 

 

DOCUMENTI NECESSARI:

 

  • Libello: è la domanda vera e propria di introduzione della causa e consiste in una sintetica esposizione della vicenda pre e post matrimoniale, recante anche l’indicazione dei dati anagrafici, delle generalità e dei contatti di ciascuno dei due coniugi. Il libello deve essere sottoscritto davanti al proprio parroco, il quale provvederà ad apporvi in calce il timbro ed il visto attestanti l'autenticità della firma. L'autenticazione della firma può avvenire anche presso questo T.E.D. alla presenza del Cancelliere o del Vice Cancelliere. 
    Si raccomanda l'uso del modello di copertina predisposto da questo T.E.D., disponibile per il download in fondo a questa pagina

     
  • Atto di matrimonio: fotocopia integrale della relativa pagina del libro dei matrimoni autenticata dal parroco, da richiedere presso la parrocchia nella quale sono state celebrate le nozze;  
     
  • Certificati di battesimo delle parti: da richiedere presso le rispettive parrocchie in cui è stato amministrato il battesimo; 
     
  • Attestazione del versamento del contributo di concorso ai costi di causa di € 525,00: da effettuare tramite bonifico bancario (indicando nella causale i cognomi delle parti in causa) su conto corrente intestato a Curia Diocesana e identificato univocamente dal seguente IBAN: IT83 K020 0843 2600 0010 5627 453 (in essere presso Banca Unicredit);
     
  • Lista dei testimoni: elenco delle persone (genitori, parenti, amici, sacerdoti) che sono a conoscenza della vicenda matrimoniale. Di ciascuno dei testimoni occorre fornire il nominativo esatto (evitare, dunque, eventuali diminutivi), l'indirizzo completo e, preferibilmente, anche un recapito di posta elettronica da utilizzare quale via breve per la notifica delle citazioni;
     
  • Questionari per l'interrogatorio delle parti e dei testimoni: elenco dei punti di domanda che si desidera vengano posti alle parti ed ai testimoni nel corso dei loro interrogatori (ferma restando la facoltà del Giudice di procedere ad una loro rielaborazione in base alla formula del dubbio che verrà effettivamente determinata durante la fase introduttoria del processo);
     
  • Mandato di procura e patrocinio: deve essere sottoscritto davanti al proprio parroco, il quale provvederà ad apporvi in calce il timbro ed il visto attestanti l'autenticità della firma. L'autenticazione della firma può avvenire anche presso questo T.E.D. alla presenza del Cancelliere o del Vice Cancelliere; 
     
  • Dichiarazione di presa visione degli oneri economici (nel caso in cui ci si avvalga del patrocinio di un legale di fiducia): deve essere sottoscritta sia dalla parte (o da entrambe le parti, in caso di libello congiunto) sia dal legale difensore (link presente in fondo a questa pagina); 

 

DOCUMENTI EVENTUALI:

 

  • Documentazione civile relativa a separazione e/o divorzio: istanze, verbali, ricorso per separazione, decreto di omologazione, atto di divorzio, eccetera; 
  • Altra documentazione ritenuta utile ai fini della causa: fotografie, diari personali, relazioni peritali, documentazione clinica probatoria (nei casi in cui si tratti di situazioni patologiche), eccetera. Da allegare ad un elenco dettagliato sottoscritto dalla parte e/o dal suo legale;
  • Attestazione del versamento del contributo di carità di € 500,00 (nel caso in cui ci si avvalga del patrocinio del Patrono Stabile): da effettuare tramite bonifico bancario (indicando nella causale la dicitura contributo di carità unitamente ai cognomi delle parti in causa) su conto corrente intestato a Curia Diocesana e identificato univocamente dal seguente IBAN: IT83 K020 0843 2600 0010 5627 453 in essere presso Banca Unicredit.

 

La documentazione di cui sopra può essere anticipata, in casi eccezionali e solo per ragioni di celerità, a mezzo posta elettronica all'indirizzo tedcefalu@legalmail.it. A tale invio deve comunque seguire, in tempi brevi, la trasmissione degli originali a mezzo raccomandata o la consegna degli stessi brevi manu.

 

Eventuali istanze e/o comunicazioni inerenti la causa possono essere trasmesse anche soltanto a mezzo posta elettronica certificata - senza necessità di presentazione dell'originale - purché accompagnate dalla scansione di un documento di identità dello scrivente in corso di validità. 

 

----------------------

 

MODULISTICA: 
 

- Copertina processo ordinario

 

- Copertina per processo congiunto o breve

 

- Dichiarazione della parte attrice di presa visione degli oneri economici

 

- Dichiarazione della parte convenuta di presa visione degli oneri economici

 

- Dichiarazione congiunta delle parti di presa visione degli oneri economici

 

Determinazioni C.E.I. sui TT.EE. italiani del 3 dicembre 2019

 

- Norme circa il regime amministrativo dei tribunali ecclesiastici italiani in materia di nullità matrimoniale

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder